programma BV Grazie Da Gerusalemme ai confini della terra
sfoglia la rivista

Bonaccini mette il suo sì per il Ridolfi

Anche la Regione sostiene la cordata di imprenditori che vuole riaprire lo scalo aereo di Forlì
Bonaccini mette il suo sì per il Ridolfi

 (Anna Cavallo - Ravenna) 

La regione ha deciso di stare al fianco della cordata di imprenditori che vuole rilanciare l’aeroporto dio Forlì. Dopo un intervento dell’assessore Donini, stavolta si è espresso direttamente il presidente, Stefano Bonaccini. "Abbiamo fatto bene a chiedere a Enac un nuovo bando per l'Aeroporto di Forlì. – ha detto - Piena fiducia nella cordata di imprenditori che se ne è candidata alla gestione. La Regione, come sottolineato l’assessore Donini pochi giorni fa, sarà al loro fianco per definire il fabbisogno infrastrutturale collegato al piano di sviluppo, così come abbiamo fatto con Bologna, cantierando il People Mover e con Parma, mettendo a disposizione 12 milioni di euro per l'allungamento della pista per il piano cargo". Bonaccini ha aggiunto anche che “gli aeroporti si sostengono se stanno sul mercato e non con contributi pubblici (magari per ripianare le perdite) nella gestione”. A suo avviso servono progetti seri per cui ne deriva che “la sfida della competitività la possiamo vincere insieme".

Forse una risposta diretta a Confcommercio Ravenna che con il suo presidente, Mauro Mambelli, pochi giorni prima aveva evidenziato come la politica, che fino a un anno e mezzo fa era piuttosto perplessa sulla riapertura del Ridolfi, ora mostra invece segnali diversi. “Come Confcommercio abbiamo sostenuto con forza il rilancio dell’aeroporto di Forlì, spronati da Federalberghi che negli anni in cui era attivo l’aeroporto ha registrato un incremento notevole del volume d’affari”, dice Mambelli a seguito della decisione dell’Enac, Ente nazionale per l’aviazione civile, di indire un bando per la gestione dello scalo, cui il 17 aprile scorso ha risposto un gruppo di imprenditori formato da importanti realtà imprenditoriali del territorio. Una squadra che vede in prima linea Ettore Sansavini presidente del gruppo Villa Maria di Cotignola e Giuseppe Silvestrini, fondatore del gruppo Sgm della grande distribuzione ed ex presidente di Unieuro, ai quali si sono aggiunte Cmc, Orogel, Ponzi, Cittadini dell’Ordine, Orienta Partners, società di consulenza di Forlì che affianca le imprese ed l’ideatrice del progetto di rilancio. “Se fino a un anno e mezzo fa – continua Mambelli –c’era da parte della politica perplessità sulla riapertura dello scalo, ora il clima è cambiato, visto l’interesse di imprenditori di livello a investire”. Dubbi motivati forse dal fallimento della gestione di Air Romagna di Robert Halcombe, che ha sicuramente risentito della crisi delle compagnie aeree

Internazionali; e dall’uscita di Windjet. “Se si punta però su varie tipologie di voli, non limitandosi a quelli turistici e puntando invece anche sul cargo aereo, che ora è gestito soprattutto da Parma, oltre che sugli spostamenti nazionali, si possono sopportare meglio le eventuali criticità”. La necessità di un terzo scalo sul territorio, che si affianchi al Marconi di Bologna e al Fellini di Rimini (che Ryanair sta comunque mettendo in crisi dirottando alcuni voli sul capoluogo) è necessario perché decolli la Destinazione unica Romagna, mettendo in rete i servizi e dando così più opportunità ai turisti, soprattutto stranieri. “Di fronte a uno scenario turistico sempre più globalizzato la parola d’ordine è essere competitivi e offrire proposte differenziate. Per dare l’opportunità ad esempio, di scoprire l’entroterra collinare e gli itinerari enogastronomici, atterrare a Forlì è molto più comodo che nelle altre due città”. Per ora il gruppo, unico soggetto partecipante al bando, dovrà aspettare 60 giorni, per una valutazione da parte della commissione Enac e l’eventuale aggiudicazione finale della concessione, dopodiché potranno partire gli adempimenti tecnici e burocratici e i lavori infrastrutturali e le assunzioni del personale.



Cerca nel sito
Agenzia Sir

Territorio

Morto un 24enne di Faenza a Palazzuolo

Giovedì 9 agosto: inoltre, ferite due ragazze di 1 ...

In Romagna la prima cooperativa di Comunità

Domenica 12 agosto inaugura con Maurizio Gard ...

Inaugurato a Punta Marina, stabilimento Insieme a te

Anche la Pubblica Assistenza di Faenza ha contribuito

...
BASSA ROMAGNA YOUNG

La classe 4T del Liceo Compagnoni di Lugo ha creato un bl ...

carta bianca

Rubriche

Osservatorio sociale Fnp Cisl

Osservatorio sociale Fnp Cisl

OsCo: Ospedale di Comunità

Di palo in frasca

Di palo in frasca

La carioca Baby Luna

Nino Tini, un personaggio singolare

Nino Tini, un personaggio singolare

Ricordo di un contadino appassionato di tradizioni e tipicit ...
Operazione Colomba, 25 anni di nonviolenza

Operazione Colomba, 25 anni di nonviolenza

Il Corpo di pace della Comunità Papa Giovanni XXIII & ...
libri su p.Daniele fondazione dalle fabbriche Pellegrinaggi Unitalsi: Lourdes, ecc. Home Diocesi di Faenza Modigliana Vangelo del giorno Logo CEI Biblioteca digitale Faenza Libro di Padre Daniele