Da Gerusalemme ai confini della terra
sfoglia la rivista

Infinity Bio vola in semifinale

Giunte settime in campionato, ai play off le faentine vincono a Valdarno 59-65
Infinity Bio vola in semifinale

Dopo l’ottimo campionato appena concluso al settimo posto, Faenza si presenta alla prima dei Playoff senza nulla da perdere. L’inizio partita è di quelli che fa ben sperare, le ragazze partono subito forte trovando punti in attacco e grazie a una super difesa riesce a contenere gli attacchi delle padrone di casa. Al 5′ minuto il primo break è nostro e Faenza si porta a +8 sul 11 a 3. Ma Valdarno non demorde e grazie anche ai tiri liberi, a fine partita ne tireranno 23 contro i solo 13 a nostro favore, ricuce lo strappo. In chiusura di quarto però un’ispiratissima Coraducci al tiro pesante, ci permette di chiudere in vantaggio il parziale per 24 a 19.

Nel secondo quarto la reazione delle Toscane non tarda ad arrivare, mettono maggiore pressione sulla palla e l’attacco di Faenza non riesce ad essere più così fluido. Il parziale è a netto favore della Retail che lo vince per 17 a 9 portandosi all’intervallo lungo sul +3 sul 36 a 33.

L’inerzia della partita sembra essere passata in mano alle padrone di casa, che fanno valere il maggior peso sotto le plance, ed invece è ancora una straordinaria Faenza che non molla su nessun pallone, a recuperare aggiudicandosi il quarto per 18 a 11 portandosi in vantaggio a fine terzo quarto per 51 a 47. Faenza c’è, e la convinzione di poterla portare a casa aumenta. Il vantaggio per le Manfrede sale fino al 56 a 47 a 8 dalla fine. Le Toscane non demordono e effettuano il massimo sforzo per ricucire l’ennesimo nostro allungo. A un minuto dalla fine tornano sotto di 2 lunghezze sul 57 a 59. L’aria dei playoff si sente e Ballardini pur in serata poco brillante al tiro, sale in cattedra, prende rimbalzi in difesa e si trasforma in play in attacco caricando di falli le avversarie. Sono proprio i tiri dalla lunetta a interrompere il recupero di Valdarno, che vede svanire le proprie speranze sul appoggio al tabellone di Soglia innescata sempre da Ballardini.

Alla fine (si chiude 59-65) è un tripudio per la gioia dei tifosi faentini accorsi in buon numero a Valdarno, con al seguito tamburi e trombette , e soprattutto con il megafono con il quale a fine partita hanno intonato una commovente “Romagna mia” .

Si vola così in semifinale contro Bologna, dove siamo sicuri il pubblico Faentino non mancherà a dare supporto a questo fantastico gruppo, che partito senza grandi pretese si trova a disputare una semifinale contro ogni più benevole pronostico.



Cerca nel sito
Agenzia Sir

Territorio

Danni da fauna selvatica, dalla Regione 400 mila euro alle imprese agricole e zootecniche

Contributi fino a 2.500 euro per installare sistemi d ...

A Modigliana la prima edizione de "La Stella nei calici"

Appuntamento il 9 agosto con 11 cantine del territori ...

Agricoltura, Alleanze cooperative chiede un tavolo di crisi per la cimice asiatica

Per le pere le perdite arrivano a toccare il 100% del ...

Dodici giorni in Germania grazie alla Kara Bobowski

È in corso lo scambio giovanile Youth in Movem ...

carta bianca

Rubriche

Al via un nuovo servizio di consulenza per l

Al via un nuovo servizio di consulenza per l'orientamento scolastico

il servizio è gratuito ed è rivolto a r ...

Minacce all

Minacce all'Avvenire di Calabria, la solidarietà della diocesi di Lamezia

“Vicenda che suscita preoccupazione per il clim ...

Brio, Alegra e Agrintesa per una piena integrazione

Brio, Alegra e Agrintesa per una piena integrazione

Con l’ingresso di Mauro Laghi come nuovo dirett ...

La gioia della laurea? Più bella se condivisa

La gioia della laurea? Più bella se condivisa

Madre e figlio conseguono, lo stesso giorno, la laure ...

libri su p.Daniele SIR mostra fondazione dalle fabbriche torneo diocesi Home Diocesi di Faenza Modigliana Vangelo del giorno Logo CEI spiaggia_luglio gita torino Biblioteca digitale Faenza Filosofi e cinema papa francesco Libro di Padre Daniele