Da Gerusalemme ai confini della terra
sfoglia la rivista

Tampieri, da 90 anni le persone al centro

Compleanno a Faenza con borse di studio per una delle maggiori aziende cittadine

Tampieri, da 90 anni le persone al centro

Alfredo Tampieri nel 1928 rimane incuriosito da una macchina esposta alla fiera di Padova. Al ritorno a Faenza comprende le potenzialità di quel macchinario che serviva per produrre olio dalla spremitura di vinaccioli. È quella l’intuizione che cambierà per sempre la sua vita e quella della sua famiglia. Una famiglia che da sempre è cuore e mente del Gruppo Tampieri e oggi vede la quarta generazione presente in azienda. Una famiglia che in questi nove decenni si è allargata, coinvolgendo centinaia di dipendenti e collaboratori verso un obiettivo comune di crescita e innovazione. È per questo che lo slogan scelto per raccontare questa bella storia familiare e imprenditoriale è “Tampieri, da novant’anni le persone al centro”. E sullo sfondo troviamo la città di Faenza, dove il Gruppo ha le proprie radici e dove intende continuare a costruire il proprio futuro. Un futuro che abbia sempre i giovani come protagonisti e artefici.

Per questo la famiglia Tampieri ha deciso, continuando nel percorso di sostegno alle nuove generazioni, di festeggiare i questo importante compleanno istituendo quattro nuove borse di studio, sempre da 2.500 euro ognuna, che vanno ad aggiungersi alle quattro storiche. Ecco quindi che a due ex studenti dell’istituto Oriani e a due dell’istituto Bucci, si aggiungeranno due neo diplomati del liceo scientifico Torricelli e due dell’istituto agrario Persolino. Perché altri quattro giovani abbiano un motivo in più per “crederci”, nella convinzione che i giovani siano il nostro presente, per un domani migliore.

Ma le borse di studio sono solo uno dei tanti interventi in responsabilità sociale del Gruppo Tampieri. Ogni anno infatti vengono investite somme molto importanti a sostegno di progetti ed associazioni del territorio, per accrescere costantemente il valore della comunità faentina nella quale Tampieri opera. E Faenza è stata anche protagonista dell’evento di celebrazione di questi primi novant’anni di storia, che infatti ha avuto luogo all’interno della Fiera cittadina, che per l’occasione ha avuto un allestimento che ha lasciato stupiti tutti i presenti. E dal palco tutta la famiglia Tampieri ha dato agli intervenuti l’appuntamento per i cent’anni.



sfoglia la rivista
Cerca nel sito
Agenzia Sir

Territorio

Ospedale di Lugo, chiusa l

Riparte l’attività riapertura dell&rsquo ...

L

Indagine del centro studi di Confindustria Romagna: i ...

Le imprese hanno il coraggio di ripartire e vanno sostenute

Ripresa più soddisfacente per parrucchieri e c ...

Museo Diffuso: dal weekend prime riaperture

Visite possibili con mascherina e misure di prevenzio ...

carta bianca

Rubriche

Ancora fragole, aglio e insalata...

Ancora fragole, aglio e insalata...

A Terra Condivisa stiamo lavorando ...

In 7.000 per il 7° "Meeting nazionale giornalisti cattolici e non"

In 7.000 per il 7° "Meeting nazionale giornalisti cattolici e non"

Dibattito vivo ed interessante tra chiesa, societ&agr ...

L

L'impegno del pastore in mezzo alle crisi

Se ne è parlato al 7°meeting nazionale gio ...

Dopo 40 anni, i primi risultati

Dopo 40 anni, i primi risultati

Brasile, l’esperienza di Vila Misionaria

libri su p.Daniele SIR papa giovani fragole fondazione dalle fabbriche rosario orari messe Home Diocesi di Faenza Modigliana Vangelo del giorno Logo CEI Biblioteca digitale Faenza caritas coronavirus scout Libro di Padre Daniele casa nivella papa francesco