Da Gerusalemme ai confini della terra
sfoglia la rivista

Marradi: varata la nuova Giunta Triberti

Entrano Vittoria Mercatali e Giorgio Samorì, conferma per Marzia Gentilini. Deleghe anche a consiglieri
 

Marradi: varata la nuova Giunta Triberti

Nuove energie ed esperienza, questo il mix che ha voluto e scelto il sindaco di Marradi Tommaso Triberti per comporre la giunta, di soli tre assessori. E sono esterni, come nella precedente. Due donne. E due new entry.
Gli assessori nominati dal sindaco Triberti sono: Vittoria Mercatali e Giorgio Samorì, alla prima esperienza amministrativa, e Marzia Gentilini, che proviene dalla precedente giunta. Vittoria Mercatali - 31 anni, avvocato - si occuperà delle deleghe al Bilancio, Turismo, Cultura e Sviluppo economico, e sarà anche vicesindaco, mentre Giorgio Samori - 60 anni, un lungo passato nel settore edile e costruzioni - seguirà le deleghe ai Lavori pubblici e Ambiente. Per Marzia Gentilini - già assessore nella precedente giunta e in quella SdS Mugello - le deleghe alle Politiche Sociosanitarie, Casa, Istruzione e Protezione civile.
La giunta è stata presentata ieri nella seduta d'insediamento del Consiglio comunale. E anche questa è composta da assessori tutti esterni, cioè non consiglieri comunali: “Abbiamo deciso di continuare con una giunta composta da assessori esterni come nel precedente mandato amministrativo, confermando un'esperienza collaudata ma allo stesso tempo rivoluzionata con l'ingresso di due volti nuovi - afferma il sindaco Tommaso Triberti -, di nuove energie e risorse, ossia la trentenne Vittoria Mercatali e Giorgio Samorì, insieme all'esperienza e comprovata competenza rappresentata da Marzia Gentilini che ha il preciso mandato di continuare a lavorare al progetto della "Nuova casa della salute"- sottolinea il sindaco di Marradi Tommaso Triberti -. Con questa formazione iniziamo a lavorare per Marradi, continuando il cammino che abbiamo iniziato cinque anni fa". Come nello scorso mandato amministrativo, il sindaco ha deciso di assegnare deleghe - "deleghe importanti", precisa il primo cittadino - anche a consiglieri comunali: "Fabrizio Alpi seguirà l'Agricoltura e Fabio Gurioli seguirà le Telecomunicazioni, Viola Ciaranfi - spiega - continuerà con l'Innovazione tecnologica, Alessia Fabbri si occuperà dei Progetti turistici interregionali, Francesca Farolfi delle Politiche giovanili mentre Iacopo Visani seguirà le deleghe di Sport e Risorse del territorio". Tra le deleghe che il sindaco tiene per sé, Urbanistica, Trasporti e Polizia municipale.
"La grande fiducia ricevuta dai marradesi ci consegna una grande responsabilità - chiosa il sindaco Triberti -. E il nostro impegno è di onorarla ogni giorno, passo dopo passo, con i fatti, come nei 5 anni passati ”.



Cerca nel sito
Agenzia Sir

Territorio

"Si prospetta una vendemmia bellissima"

A dirlo è Giordano Zinzani, presidente del Con ...

Granarolo piange la scomparsa di Luigi Altini

Il fondatore della O.R.I. si è spento il giorn ...

La Regione investe 5,5 milioni di euro per i boschi dell

49 progetti per conservare la biodiversità, di ...

Danni da fauna selvatica, dalla Regione 400 mila euro alle imprese agricole e zootecniche

Contributi fino a 2.500 euro per installare sistemi d ...

carta bianca

Rubriche

Al via un nuovo servizio di consulenza per l

Al via un nuovo servizio di consulenza per l'orientamento scolastico

il servizio è gratuito ed è rivolto a r ...

Minacce all

Minacce all'Avvenire di Calabria, la solidarietà della diocesi di Lamezia

“Vicenda che suscita preoccupazione per il clim ...

Brio, Alegra e Agrintesa per una piena integrazione

Brio, Alegra e Agrintesa per una piena integrazione

Con l’ingresso di Mauro Laghi come nuovo dirett ...

La gioia della laurea? Più bella se condivisa

La gioia della laurea? Più bella se condivisa

Madre e figlio conseguono, lo stesso giorno, la laure ...

libri su p.Daniele SIR papa giovani fondazione dalle fabbriche mostra torneo diocesi Home Diocesi di Faenza Modigliana Vangelo del giorno Logo CEI spiaggia_luglio gita torino Biblioteca digitale Faenza Filosofi e cinema papa francesco Libro di Padre Daniele