Da Gerusalemme ai confini della terra
sfoglia la rivista

Fism Emilia Romagna per Camerino

La Federazione italiana scuole materne dona 40mila euro per la costruzione della scuola infanzia

Fism Emilia Romagna per Camerino

Camerino (MC) nella giornata di Venerdì 29 giugno sono state posate le prime quattro pietre per la costruzione della nuova scuola paritaria FISM “Maria Ausiliatrice di CAMERINO”.

Sulle quattro pietre erano stati scritti i nomi di tutti i bambini che da quando il terremoto ha reso inagibile il vecchio “asilo” della Parrocchia di San Venanzio, assieme alle insegnanti hanno trascorso l’anno scolastico in una struttura (casa) messa a disposizione da un cittadino.

A seguito del terremoto e grazie alla solidarietà di tanti attraverso la raccolta fondi, si è arrivati alla posa “delle prime pietre” nell’area del quartiere di Fonte San Venanzio (non più nel centro storico) dove sorgerà il nuovo edificio che sarà donato da una Qnlus cattolica che fa capo all’imprenditore di Cremona , Giovanni Arvedi “ un edificio che tra interno ed area esterna sarà di circa 350 metri con una struttura di acciaio in classe A perfettamente antisismica.

Presenti tutti i bambini, i genitori, le insegnanti, il Parroco e direttore della scuola Parrocchiale Fism, Don Marco Gentilucci, l’Arcivescovo di Camerino S.E. Mons. Francesco Giovanni Brugnaro , il  Rettore dell’Università di Camerino Claudio Pettinari, il Sindaco di Camerino Gainluca Pasqui, ed i rappresentanti del gruppo Arvedi.

Al momento di festa ha partecipato anche il presidente della Fism (Federazione italiana scuole materne) dell’Emilia Romagna, Luca IEMMI, il quale ha consegnato una donazione di quarantamila Euro, frutto della campagna di raccolta fondi “l’unione fa la forza” avvenuta nelle oltre 500 scuole Fism dell’EMILIA Romagna frequentate da circa 40.000 bambini.

Ha detto, il presidente Iemmi “ la solidarietà, l’amicizia , lo scambio di relazioni, sono valori fondamentali da trasmettere nella formazione dei bambini e rappresentano ciò che le scuole Fism hanno inteso ribadire con l’iniziativa di solidarietà per la quale ogni bambino delle scuole Fism dell’Emilia Romagna poteva offrire una piccola moneta per aiutare i bambini del Comune di Camerino a ricostruire la scuola distrutta dal terremoto e dar così un tetto ed una speranza di rinascita a questi bambini.

Anche la ns terra Emiliano Romagnola nel 2012 è stata profondamente ferita dal terremoto, ma la solidarietà dimostrata da moltissime persone ci ha aiutato a risollevarci.”



Cerca nel sito
Agenzia Sir

Territorio

Morto un 24enne di Faenza a Palazzuolo

Giovedì 9 agosto: inoltre, ferite due ragazze di 1 ...

In Romagna la prima cooperativa di Comunità

Domenica 12 agosto inaugura con Maurizio Gard ...

Inaugurato a Punta Marina, stabilimento Insieme a te

Anche la Pubblica Assistenza di Faenza ha contribuito

...
BASSA ROMAGNA YOUNG

La classe 4T del Liceo Compagnoni di Lugo ha creato un bl ...

carta bianca

Rubriche

Osservatorio sociale Fnp Cisl

Osservatorio sociale Fnp Cisl

OsCo: Ospedale di Comunità

Di palo in frasca

Di palo in frasca

La carioca Baby Luna

Nino Tini, un personaggio singolare

Nino Tini, un personaggio singolare

Ricordo di un contadino appassionato di tradizioni e tipicit ...
Operazione Colomba, 25 anni di nonviolenza

Operazione Colomba, 25 anni di nonviolenza

Il Corpo di pace della Comunità Papa Giovanni XXIII & ...
libri su p.Daniele Inaugurazione sala lettura card. Laghi SIR Confronti di Autunno 2018 fondazione dalle fabbriche Home Diocesi di Faenza Modigliana Vangelo del giorno Logo CEI Biblioteca digitale Faenza Libro di Padre Daniele