Da Gerusalemme ai confini della terra
sfoglia la rivista

I 120 anni del Piccolo

Il nostro settimanale, informazione del territorio per la gente

I 120 anni del Piccolo

(nella foto, a sinistra il direttore Giulio Donati, al centro mons. Mario Toso, vescovo, e alla sua sinistra Giuseppina Torre, in fondo a destra Giovanni Gardini, curatore della mostra Il Profumo del pane)

 

In apertura del concerto di sabato 29 settembre, nella chiesa di Santa Maria dell’Angelo, con Giuseppina Torre al pianoforte, mons. vescovo ha portato il suo saluto e alcune considerazioni sull’impegno dei cattolici che promossero Il Piccolo come la Riunione Cattolica Torricelli e altre iniziative ancora a fine ‘800, inizio ‘900. Un impegno da guardare e imitare, ha suggerito.

 

Il Piccolo esce per la prima volta il 7 maggio 1899. Tre i personaggi del tempo all’origine di questa storia: il vescovo diocesano (1884 – 1912) Gioacchino Cantagalli, lo storico mons. Francesco Lanzoni e il conte Carlo Zucchini, che fu anche parlamentare del Regno. È il frutto del fermento del mondo cattolico dell’epoca che vive un confronto acceso fra modernisti e conservatori che vede nascere anche un primo circolo cattolico (1891), una società di mutuo soccorso degli operai cattolici (1893), la banca Piccolo Credito Romagnolo (1896). Proprio riuscendo a tenere insieme le anime dei cattolici cittadini, Lanzoni e Zucchini li guidarono nel confronto acceso con l’incalzante anima socialista della Romagna, mettendo in campo anche il settimanale Il Piccolo.

Nell’editoriale del primo numero si legge tra l’altro: “Il giornale è per eccellenza il libro del popolo. Esso penetra dappertutto, è letto ovunque con avida curiosità, e costituisce il mezzo più pronto, più rapido, più efficace di propagare un’idea”.

Ma perché un giornale: per “dare in succinto le notizie politiche più interessanti della settimana, raccogliere quanto di rimarchevole avviene nella nostra città e regione, senza però entrare mai nel sacrario delle famiglie, occuparci del movimento agricolo, commerciale e artistico; opporci ai pregiudizi che la credulità e l’inganno diffondono nel il popolo, tener calcolo di quanto può giovare a migliorare i costumi, la salute, la fortuna, l’istruzione di ogni specie”.

120 anni di storia. Di eventi e situazioni. Il passaggio di proprietà al Partito Popolare e il rientro in capo alla diocesi. Due guerre e tra loro il difficile passaggio della dittatura fascista con la censura evidente negli spazi bianchi lasciati in diverse edizioni fino alla messa a soqquadro della redazione.

Il dopo guerra, la ripresa economica e poi il ’68 e il ’77 con le discussioni che di nuovo animano il mondo cattolico al suo interno.

Il sostegno al governo dei cattolici espresso nella DC e le critiche alle storture della politica. Per giungere al cambio di millennio e al sorgere di problemi nuovi. “Immigrazione, pericolo o risorsa” è il tema che Il Piccolo affronta nel 1999 al compimento dei suoi 100 anni. Era un problema che allora cominciava a prendere quota.

Oggi il Piccolo, con il suo sito e la sua pagina face book continua a stare sulla piazza delle notizie locali, guardando al mondo di quello che tutti chiamano villaggio globale. Di attualità la sfida di una società sempre più multiculturale in cui si rischia lo smarrimento delle proprie radici cristiane; ma anche la sfida di una Chiesa chiamata a trovare la giusta sintonia con gli uomini e le donne del terzo millennio, per annunciare loro l’Evangelo, la Buona Notizia: Gesù Cristo.



Cerca nel sito
Agenzia Sir

Territorio

Grandine tra Brisighella e Casola Valsenio

Coldiretti segnala un primo serio evento meteo verificato ...

Inaugurata a Russi «Casa OrtInsieme»

Ledificio è stato ricostr ...

Porte aperte alla Crocetta

Sabato 2 e 9 Marzo, dalle 9 alle 11:30, visite guidat ...

carta bianca

Rubriche

La gioia della laurea? Più bella se condivisa

La gioia della laurea? Più bella se condivisa

Madre e figlio conseguono, lo stesso giorno, la laure ...

Osservatorio sociale Fnp Cisl

Osservatorio sociale Fnp Cisl

OsCo: Ospedale di Comunità

Di palo in frasca

Di palo in frasca

La carioca Baby Luna

Nino Tini, un personaggio singolare

Nino Tini, un personaggio singolare

Ricordo di un contadino appassionato di tradizioni e tipicit ...
libri su p.Daniele SIR beirut calling fondazione dalle fabbriche veglia missionari martiri Home Diocesi di Faenza Modigliana Vangelo del giorno Logo CEI Biblioteca digitale Faenza Libro di Padre Daniele