Da Gerusalemme ai confini della terra
sfoglia la rivista

Profumeria Mirella, bottega storica

Di Sportelli Cristina e C. Snc, in piazza Martiri della Libertà 11 Faenza

Profumeria Mirella, bottega storica

Nella giornata di lunedì 29 ottobre la Profumeria Mirella di Sportelli Cristina e C. Snc di Faenza, iscritta al n° 29 dell’Albo Comunale delle Botteghe e dei Mercati storici del Comune di Faenza con determina del Comune di Faenza in data 4 ottobre 2018, con titolo ad esporre il relativo marchio distintivo di “Bottega Storica dell’Emilia-Romagna”, ha ricevuto la visita del sindaco di Faenza per la cerimonia di affissione della targa.

L’attività di commercio al dettaglio di articoli di profumeria e bigiotteria svolta a Faenza in Piazza Martiri della Libertà n.11, ha ottenuto così il riconoscimento ad esporre la targa distintiva di “Bottega Storica dell’Emilia-Romagna” attestante il valore e lo status di bene culturale dell’esercizio commerciale.

La storia della Profumeria Mirella risale ai primi anni ’60 quando la sig.ra Lea Linguerri, madre di Sportelli Luciano, apre il negozio in Piazza Martiri della Libertà, 15 a Faenza con la licenza concessa dal Corpo dei Vigili del Fuoco di Ravenna nel novembre del 1963.

Fin dall’inizio la gestione dell’attività è familiare, accanto alla sig.ra Linguerri lavora il marito Sportelli Michele, affiancati nella gestione a partire dal 1968 anche dal figlio Luciano e dalla moglie Mirella.

Nel 1972 l’azienda passa definitivamente nelle sapienti mani del figlio Luciano che insieme alla moglie Ranieri Mirella continua con professionalità e passione l’attività.

Nel 1991 la figlia, Sportelli Cristina, si aggiunge all’attività familiare e l’anno successivo la ditta individuale si trasforma in società con la denominazione di Profumeria Mirella di Sportelli Luciano e C. S.n.c..

Nel 1993 l’attività si trasferisce nei locali a fianco, civico n. 11, in quanto più grandi e di proprietà, gli arredi storici vengono mantenuti per caratterizzarne una parte esclusiva e riservata a piccoli trattamenti di bellezza. Nel 1994 dopo la prematura scomparsa di Sportelli Luciano l’attività prosegue sotto la guida sapiente della moglie Mirella e della figlia Cristina.

La Profumeria Mirella è nata dalla passione e dall'amore per la qualità dei prodotti offerti di cui la ricerca continua ne è il nutrimento, non è solo una profumeria di riferimento per Faenza ma è innanzi tutto un salotto d'incontro, di amicizia, di educazione "nell'arte del profumarsi".

Qui si viene non solo a scegliere i migliori profumi, a volte si viene semplicemente a scoprire le novità di linee già conosciute. E' uno scambio di esperienze, di sensazioni, di opinioni tra i clienti e le professioniste dietro al banco.

La consegna della targa Bottega Storica alla Sig.ra Sportelli Cristina ed alla madre Ranieri Mirella è stata effettuata nella giornata di oggi, dal Sindaco di Faenza, Dott. Giovanni Malpezzi, dal Presidente Confcommercio Ascom Faenza Dott. Paolo Caroli e dal Direttore Dott. Francesco Carugati.



Cerca nel sito
Agenzia Sir

Territorio

Morto un 24enne di Faenza a Palazzuolo

Giovedì 9 agosto: inoltre, ferite due ragazze di 1 ...

In Romagna la prima cooperativa di Comunità

Domenica 12 agosto inaugura con Maurizio Gard ...

Inaugurato a Punta Marina, stabilimento Insieme a te

Anche la Pubblica Assistenza di Faenza ha contribuito

...
BASSA ROMAGNA YOUNG

La classe 4T del Liceo Compagnoni di Lugo ha creato un bl ...

carta bianca

Rubriche

Osservatorio sociale Fnp Cisl

Osservatorio sociale Fnp Cisl

OsCo: Ospedale di Comunità

Di palo in frasca

Di palo in frasca

La carioca Baby Luna

Nino Tini, un personaggio singolare

Nino Tini, un personaggio singolare

Ricordo di un contadino appassionato di tradizioni e tipicit ...
Operazione Colomba, 25 anni di nonviolenza

Operazione Colomba, 25 anni di nonviolenza

Il Corpo di pace della Comunità Papa Giovanni XXIII & ...
libri su p.Daniele Inaugurazione sala lettura card. Laghi SIR Confronti di Autunno 2018 fondazione dalle fabbriche Home Diocesi di Faenza Modigliana Vangelo del giorno Logo CEI Biblioteca digitale Faenza Libro di Padre Daniele