Da Gerusalemme ai confini della terra
sfoglia la rivista

Faenza perde il primo scontro al vertice

La Spezia la spunta 69 - 53 e resta in vetta con Campobasso

Faenza perde il primo scontro al vertice

Faenza interrompe la sua striscia positiva, perdendo per 69 a 53 con La Spezia. La formazione Ligure rimane prima in classifica a punteggio pieno, in comproprietà con Campobasso che è uscita vittoriosa anche lei dal difficile campo di Palermo.

Solo nei primi minuti del primo quarto Faenza riesce a prendere la testa del incontro arrivando sul più 3 con la tripla di Ballardini sul risultato di 5 a 2, presto ricucito dalle padrone di casa che mettono fin da subito sugli scudi la loro giocatrice di maggior talento Packovski, che rimarrà per tutta la partita un rebus per la difesa Faentina, e chiuderà l’incontro con 25 punti (6/11 da 2 e 3/5 da 3). Il primo quarto si chiude sul 19 a 14 per le padroni di casa.

La Spezia gioca bene e trova con regolarità il canestro, mentre Faenza gioca contratta in attacco e poco aggressiva in difesa. Lo svantaggio per Faenza arriva fino al meno 15 sul 36 a 21 che profuma già di sentenza. L’ifinityBio però non molla e con la tripla di Ballardini tenta di rientrare fino a meno 9, ma ancora una volta Packovski segnando una tripla a fil di sirena da metà campo, manda le squadre a riposo sul 39 a 27.

Il terzo quarto si apre con una tripla di Templari che riporta a +15 La Spezia, ma Faenza ancora una volta alle corde, non molla e tenta una reazione con un break di 7 a 0 con la lunga Preskienyte sugli scudi, e riesce a vincere il quarto per 20 a 13 che riporta in partita le Manfrede.

Ma l’illusione dura poco, lo sforzo fatto per rientrare si sente, e ad inizio ultimo quarto Faenza non riesce più a fare canestro. Le Liguri così piazzano un nuovo parziale di 9 a 0 che gli vale nuovamente il +14. E’ il break che segna la fine della partita Faenza non riesce più a reagire e il quarto finisce con un netto 17 a 6 per le padrone di casa, che fissano il risultato sul +16 finale sul risultato di 69 a 53.

Per Faenza segnaliamo la brutta prestazione al tiro pesante con un 3/17 (17%) contro il 10/28 (35%) delle Liguri.



Cerca nel sito
Agenzia Sir

Territorio

"Si prospetta una vendemmia bellissima"

A dirlo è Giordano Zinzani, presidente del Con ...

Granarolo piange la scomparsa di Luigi Altini

Il fondatore della O.R.I. si è spento il giorn ...

La Regione investe 5,5 milioni di euro per i boschi dell

49 progetti per conservare la biodiversità, di ...

Danni da fauna selvatica, dalla Regione 400 mila euro alle imprese agricole e zootecniche

Contributi fino a 2.500 euro per installare sistemi d ...

carta bianca

Rubriche

Al via un nuovo servizio di consulenza per l

Al via un nuovo servizio di consulenza per l'orientamento scolastico

il servizio è gratuito ed è rivolto a r ...

Minacce all

Minacce all'Avvenire di Calabria, la solidarietà della diocesi di Lamezia

“Vicenda che suscita preoccupazione per il clim ...

Brio, Alegra e Agrintesa per una piena integrazione

Brio, Alegra e Agrintesa per una piena integrazione

Con l’ingresso di Mauro Laghi come nuovo dirett ...

La gioia della laurea? Più bella se condivisa

La gioia della laurea? Più bella se condivisa

Madre e figlio conseguono, lo stesso giorno, la laure ...

libri su p.Daniele SIR papa giovani fondazione dalle fabbriche mostra torneo diocesi Home Diocesi di Faenza Modigliana Vangelo del giorno Logo CEI spiaggia_luglio gita torino Biblioteca digitale Faenza Filosofi e cinema papa francesco Libro di Padre Daniele