Da Gerusalemme ai confini della terra
sfoglia la rivista

Tennis - Faenza si è iscritta alla serie A1 femminile

Tennis - Faenza si è iscritta alla serie A1 femminile

Il Tennis Club Faenza si è regolarmente iscritto alla serie A1 femminile 2019. La squadra capitanata da Mirko Sangiorgi parteciperà così per il terzo anno consecutivo al massimo campionato nazionale, dopo il secondo posto ottenuto nel 2017 e il quinto posto dello scorso anno.

Gli altri sette team partecipanti all’A1 saranno Beinasco (campione d’Italia in carica), Genova, Lucca, Prato, Parioli Roma e le neo-promosse Siena e Lumezzane.

“Per noi è importante confermare la nostra presenza nell’elite italiana - dichiara il ds manfredo Giancarlo Sabbatani - Tuttavia, sentiamo l’esigenza di un riequilibrio dei costi: l’anno scorso abbiamo fatto uno sforzo economico notevole e vogliamo rientrare in paramenti congrui alle nostre possibilità. In primo luogo abbiamo deciso di rinunciare alla venezuelana Andrea Gamiz, che ci ha chiesto il ‘nulla osta’ per trasferirsi a Casale (appena retrocessa in A2, ndr) e glielo abbiamo concesso. Ringraziamo Andrea per quanto ha fatto per il nostro circolo”.

Per ora sono confermate Camilla Scala, Alice Balducci, Agnese Zucchini, Chiara Arcangeli e, dopo due anni, rientrerà nel team Alessia Ercolino. Resta per ora in sospeso la posizione di Giulia Pasini, lasciata libera di cercarsi un’altra squadra.

A questo organico potrebbe aggiunger-si un altro elemento: “I tesseramenti si chiudono al 31 luglio e vogliamo fare le cose con calma, anche perché, dopo i primi sondaggi, per ora gli ingaggi sono molto alti, perciò aspettiamo che diventino più alla nostra portata - riprende Sabbatani -. Vediamo se strada facendo viene fuori un’opportunità interessante. L’idea più affascinante sarebbe quella di trovare una giovane italiana di buon livello, che abbia gli stimoli giusti per venire a Faenza”.

Intanto, dietro la prima squadra, continua il lavoro sul vivaio di Raffaella Reggi, tornata l’anno scorso ad allenare a Faenza anche per dare un futuro a questa bella realtà. “Assieme a Flora Perfetti, stiamo operando su un gruppo di ragazzine dai 7 ai 14 anni - dice Raffaella - Abbiamo iniziato quest’anno un percorso che ci porterà a lavorare per tre-quattro anni in un certo modo. Non dobbiamo avere fretta. C’è parecchio da fare dal punto di vista tecnico e atletico, ma i primi segnali sono incoraggianti”.



Cerca nel sito
Agenzia Sir

Territorio

Violenta tempesta in riviera, danni da due milioni di euro

Manuela Rontini (Pd) chiede interventi immediati a so ...

Sospetto inquinamento nelle acque irrigue della Bassa ravennate

Bagnari e Rontini: “la Regione indaghi sull&rsq ...

Ancora temporali in Bassa Romagna

Nuova allerta della protezione civile per luned&igrav ...

A Cotignola un

Alle 5.45 la mattina comincerà con il concerto ...

carta bianca

Rubriche

Brio, Alegra e Agrintesa per una piena integrazione

Brio, Alegra e Agrintesa per una piena integrazione

Con l’ingresso di Mauro Laghi come nuovo dirett ...

La gioia della laurea? Più bella se condivisa

La gioia della laurea? Più bella se condivisa

Madre e figlio conseguono, lo stesso giorno, la laure ...

Osservatorio sociale Fnp Cisl

Osservatorio sociale Fnp Cisl

OsCo: Ospedale di Comunità

Di palo in frasca

Di palo in frasca

La carioca Baby Luna

libri su p.Daniele SIR light night fondazione dalle fabbriche alpi asplund piccolo_alpi Home Diocesi di Faenza Modigliana Vangelo del giorno Logo CEI spiaggia_luglio Biblioteca digitale Faenza Filosofi e cinema papa francesco Libro di Padre Daniele