Da Gerusalemme ai confini della terra
sfoglia la rivista

A Modigliana la prima edizione de "La Stella nei calici"

Appuntamento il 9 agosto con 11 cantine del territorio

A Modigliana la prima edizione de "La Stella nei calici"

Venerdì 9 agosto, dalle 19 alle 24, a Modigliana (FC) prende vita la prima edizione de “La Stella nei calici”. Un evento di piazza nel cuore della parte vecchia del paese, a ridosso di quella tribuna dove campeggia lo stemma della famiglia Medici, a ricordare i 5 secoli di appartenenza al Granducato di Toscana. Le 11 cantine di Modigliana (Agrintesa, Balia di Zola, Casetta dei Frati, Castelluccio, Fondo San Giuseppe, Lu.Va., Mutiliana, Il Pratello, Il Teatro, Torre San Martino, Villa Papiano) propongono, insieme alla Pro Loco, una serata di buon cibo e vino di qualità.

«Vogliamo essere profeti in patria e dare a tutti la possibilità di assaggiare i vini di un territorio che si sta affermando in Romagna per la straordinaria qualità delle bottiglie e per uno stile elegante e originale». A parlare è Renzo Maria Morresi, presidente dell’Associazione Culturale “Modigliana, stella dell’Appennino” che riunisce gli 11 produttori di questo piccolo comune dell’Appennino. L’idea di un evento popolare, anche nei prezzi, nasce proprio dalla necessità di coinvolgere tutto il paese e di richiamare a Modigliana chi già apprezza e conosce i vini. «Venire a Modigliana è una esperienza importante, si comprende l’unicità di un territorio dove i boschi sono padroni e dove i suoli di marne e arenarie, visibili dappertutto negli strapiombi, firmano vini di grande finezza, molto diversi da quelli prodotti normalmente in Romagna, quasi tutti da vigne coltivate sulle argille», Luca Monduzzi, instancabile narratore di questo territorio, sottolinea l’importanza di arrampicarsi quassù e toccare con mano questa ormai famosa diversità.

12 etichette in assaggio e la cucina alla brace della Pro Loco che sfornerà piade e salsicce per tutta la serata. Una serata per tutti in uno dei borghi più integri e suggestivi di quella che fu, a lungo, la cosiddetta Romagna Toscana, un evento che conferma la vitalità di questo territorio emergente del vino romagnolo, sempre più al centro di una rinascita ambiziosa che lo proietta tra le novità più interessanti del vino italiano.



sfoglia la rivista
Cerca nel sito
Agenzia Sir

Territorio

Ospedale di Lugo, chiusa l

Riparte l’attività riapertura dell&rsquo ...

L

Indagine del centro studi di Confindustria Romagna: i ...

Le imprese hanno il coraggio di ripartire e vanno sostenute

Ripresa più soddisfacente per parrucchieri e c ...

Museo Diffuso: dal weekend prime riaperture

Visite possibili con mascherina e misure di prevenzio ...

carta bianca

Rubriche

Ancora fragole, aglio e insalata...

Ancora fragole, aglio e insalata...

A Terra Condivisa stiamo lavorando ...

In 7.000 per il 7° "Meeting nazionale giornalisti cattolici e non"

In 7.000 per il 7° "Meeting nazionale giornalisti cattolici e non"

Dibattito vivo ed interessante tra chiesa, societ&agr ...

L

L'impegno del pastore in mezzo alle crisi

Se ne è parlato al 7°meeting nazionale gio ...

Dopo 40 anni, i primi risultati

Dopo 40 anni, i primi risultati

Brasile, l’esperienza di Vila Misionaria

libri su p.Daniele SIR papa giovani fragole fondazione dalle fabbriche rosario orari messe Home Diocesi di Faenza Modigliana Vangelo del giorno Logo CEI Biblioteca digitale Faenza caritas coronavirus scout Libro di Padre Daniele casa nivella papa francesco