Da Gerusalemme ai confini della terra
sfoglia la rivista

Dal 16 giugno scatta la ztl in via Pascoli - via Santa Maria dell'Angelo

Si tratta di interventi per incentivare la mobilità sostenibile e la messa in sicurezza delle vie di accesso al Liceo Torricelli-Ballardini

Dal 16 giugno scatta la ztl in via Pascoli - via Santa Maria dell

accesso consentito solo ai residenti e agli autorizzati dalle ore 7.00 alle ore 19.00.

L'intervento si inserisce nell'ambito di una serie di azioni dedicate a incentivare la mobilità sostenibile, migliorare la sicurezza dei percorsi casa-scuola e, più in generale, consentire a tutti di fruire di una città più ordinata, silenziosa e respirabile. Nel caso specifico l'intervento migliorerà sensibilmente, sotto il profilo della sicurezza, l'accesso alla sede del Liceo Torricelli e la percorribilità di pedoni e biciclette, oggetto di diverse problematiche note da tempo.

Una parte dei costi per l'attuazione di tali interventi che comprendono anche il nuovo ciclo-parcheggio di Largo del Portello realizzato di recente, rientrano in un progetto finanziato dal Ministero dell'Ambiente all'interno del programma nazionale sperimentale per la mobilità sostenibile dei percorsi casa-scuola e casa-lavoro.



sfoglia la rivista
Cerca nel sito
Agenzia Sir carta bianca

Rubriche

Da Strasburgo a Faenza per amore... e non solo

Da Strasburgo a Faenza per amore... e non solo

Intervista a Emma Berthaud in servizio al Centro di A ...

Covid-19 e ciclone Amphan

Covid-19 e ciclone Amphan

Mesi difficili per la Zona di Sathkira, in Bangladesh ...

Rimon Gain, un giovane  che lotta per gli ultimi

Rimon Gain, un giovane che lotta per gli ultimi

L’impegno del Comitato di Amicizia in Banglades ...

libri su p.Daniele SIR papa giovani NOVENA P DANIELE targhe russi ECOLOGIA INTEGRALE fondazione dalle fabbriche adorazione eucaristica VIGNETTA AGOSTO dress again concorso foto Home Diocesi di Faenza Modigliana Vangelo del giorno Logo CEI Biblioteca digitale Faenza caroli unitalsi libano Libro di Padre Daniele muve nature inquiete papa francesco