Da Gerusalemme ai confini della terra
sfoglia la rivista

Massimo Isola: scuola e Smart city i temi al centro

Il candidato sindaco di Centro sinistra ha presentato i temi guida della sua proposta amministrativa per la città

Massimo Isola: scuola e Smart city i temi al centro

Scuola, riorganizzazione dei servizi socio-sanitari, il lavoro post-Covid: sono questi alcuni dei temi principali emersi giovedì 16 luglio durante la presentazione di Massimo Isola come candidato sindaco della coalizione di centrosinistra alle elezioni amministrative faentine che si terranno il 20 e 21 settembre prossimo. Una prima bozza di programma che prevede una duplice prospettiva: una a breve-termine, per supportare la città nell’uscita dall’emergenza Covid con misure immediate, e una a medio-lungo termine, mettendo in campo una visione di città più internazionale e che sappia valorizzare i propri tratti identitari. All’evento erano presenti diversi rappresentanti delle varie forze politiche e liste civiche che andranno ad appoggiare il candidato proposto dal Partito Democratico o che stanno ancora valutando una propria partecipazione: Faenza in Azione, Italia Viva, Faenza Cresce (La Tua Faenza unita a Faenza 4020), Partito Repubblicano Italiano, Centro Democratico, Italia dei Valori; oltre alle liste di sinistra pronte a dare vita a “Faenza Coraggiosa”, nello specifico Articolo Uno, Partito Socialista Italiano, Europa Verde e L’Altra Faenza; da segnalare anche la presenza del Movimento 5 Stelle rappresentato dal capogruppo in Consiglio comunale Massimo Bosi.

Una Faenza chiamata a guardare al futuro: significativa di per sé la scelta del luogo in cui presentare la candidatura, la sala conferenze di Romagna Tech, l’incubatore d’impresa di Faenza che si occupa di supportare nel lancio sul mercato startup innovative all’interno di un tecnopolo faentino che vede insieme anche il Cnr e l’università di Chimica dei Materiali.

“Si tratta di uno spazio decisivo per lo sviluppo della città - ha dichiarato Isola - in grado di rilanciare il nostro territorio con la propria carica innovativa. In Italia all’inizio degli anni 2000 le maggiori produzioni e idee si sono concentrate nelle città metropolitane, ma oggi c’è un’inversione di tendenza che vede valorizzare la provincia, e noi dobbiamo saper cogliere questo cambiamento lungo l’asse della via Emilia. Per farlo è necessario che si sviluppi questa filiera che parte dalla scuola, l’educazione e la ricerca, e a Faenza abbiamo tante eccellenze che facendo sistema possono emergere”.

Come fatto in questi anni di assessorato con il settore ceramico, Massimo Isola invita le varie eccellenze faentine “a fare squadra per creare luoghi di sintesi, in grado di tenere assieme la tradizione dei nostri territori con uno sguardo aperto, innovativo e internazionale, affinché la tradizione non diventi folklore ma sappia stare al passo con i tempi”.

Come detto, i componenti della coalizione ufficiale sono ancora da definire (in particolare per quanto riguarda il ruolo dei 5Stelle e dei partiti di sinistra), ma Isola conta nei prossimi giorni di chiudere questa partita, e ha spento le polemiche inerenti al possibile ticket che vede Andrea Fabbri, di Faenza 4020, vicesindaco già designato, ipotesi che molti alleati della coalizione non vedono di buon occhio.

“La richiesta avanzata dal Partito Democratico di presentare Fabbri come vicesindaco è legittima - risponde Isola -; stimo molto Andrea con cui ho sempre collaborato con piacere e che avrà sicuramente un ruolo importante all’interno della prossima Amministrazione nel caso di successo elettorale, ma ribadisco che non è presente alcun ticket”.

Trova spazio anche il tema della Smart city, con lo sviluppo di progetti trasversali di costruzione di una città intelligente, anche attraverso la creazione di un assessorato alla Smart city. “La traccia che guiderà il nostro lavoro in questo ambito così trasversale e strategico - conclude - sarà l’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile”.

Samuele Marchi



sfoglia la rivista
Cerca nel sito
Agenzia Sir

Territorio

Ferragosto a Traversara

La frazione di Bagnacavallo è in festa da vene ...

La BCC mette in campo oltre 300 milioni contro il covid

Positivo il bilancio semestrale a giugno 2020

#Aftersunset, l

Mercoledì 19 agosto, a partire dalle 19, l' ...

carta bianca

Rubriche

Da Strasburgo a Faenza per amore... e non solo

Da Strasburgo a Faenza per amore... e non solo

Intervista a Emma Berthaud in servizio al Centro di A ...

Covid-19 e ciclone Amphan

Covid-19 e ciclone Amphan

Mesi difficili per la Zona di Sathkira, in Bangladesh ...

Rimon Gain, un giovane  che lotta per gli ultimi

Rimon Gain, un giovane che lotta per gli ultimi

L’impegno del Comitato di Amicizia in Banglades ...

libri su p.Daniele SIR papa giovani NOVENA P DANIELE fondazione dalle fabbriche adorazione eucaristica VIGNETTA AGOSTO marco dress again Home Diocesi di Faenza Modigliana Vangelo del giorno Logo CEI Biblioteca digitale Faenza terme riolo quisisana caroli unitalsi settimana rurale progetto targhe Libro di Padre Daniele papa francesco