Da Gerusalemme ai confini della terra
sfoglia la rivista

Grazie Sergio

È scomparso Sergio Zavoli, uno dei grandi maestri del giornalismo televisivo. Nato a Ravenna, aveva un rapporto speciale con Russi dove era nata la sua prima moglie

 

Grazie Sergio

ll 4 agosto scorso, a meno di due mesi dal novantasettesimo compleanno, è scomparso Sergio Zavoli, uno dei grandi maestri del giornalismo radiotelevisivo del nostro Paese. Nato a Ravenna il 21 settembre 1923, si era trasferito con la famiglia a Rimini dove ha vissuto la sua infanzia e giovinezza, prima di spostarsi a Roma  nel 1947 per iniziare quella che sarebbe diventata la sua lunga carriera giornalistica, quindi politica. In Rai, dove entrò quello stesso anno, ha svolto gran parte della sua carriera: cronista, inviato, direttore del Gr1 (mitici i suoi confronti con un altro giornalista di razza, romagnolo anch'egli, Gustavo Selva, direttore del Gr2), direttore del Tg1, quindi presidente. L'invenzione del Processo alla tappa a partire dal Giro d'Italia del '62, della rubrica settimanale TV7, le sue grandi inchieste - da Nascita di una dittatura a La notte della Repubblica - lo hanno fatto conoscere ed amare da gran parte degli italiani per lo stile sobrio, mai urlato e senza mai imporre il suo pensiero, la cura quasi maniacale del linguaggio e delle parole, l'onestà intellettuale e la ricerca della verità. Uno stile che ha mantenuto alla presidenza della Rai, al 'Mattino' di Napoli e negli altri giornali a cui ha collaborato, quindi in Parlamento (dal 2001 al 2018).

Zavoli aveva un rapporto speciale con Russi, essendo di Russi la sua prima moglie, Rosalba Calderoni, scomparsa a 89 anni nel 2014. A Russi, dove veniva spesso, soprattutto d'estate, e fra gli anni 60 e 90, era molto riservato: si portava la figlia Valentina, frequentava i parenti e qualche amico, con qualcuno dei quali faceva una 'scappata' al Circolo Cittadino (era in via Trieste), o a 'e' cafè d'Nino' (in corso Farini: oggi si chiama Caffè Latino), o ancora ai campi da tennis di via dello Sport per una partita. A Russi ha incontrato anche qualche giovane giornalista, russiano e non, come ad esempio il cotignolese Nevio Casadio, suo collaboratore in Rai, col quale era inevitabile andare a pranzo o  cena a Ragone dalla Flora; a Russi ha presentato anche qualche libro, in particolare al Centro culturale polivalente, soprattutto di amici scrittori come Claudio Marabini. Nel 2013, anche per questo suo legame con la sua seconda città d'adozione (la prima era e resta Rimini), l'Amministrazione comunale gli ha conferito la cittadinanza onoraria.

Zavoli ha scritto anche molti libri: saggi, romanzi, racconti, poesie. Tra questi ci piace ricordare 'Socialista di Dio' (1981) e 'La questione: eclissi di Dio e della storia' (2007). Laico, socialista, aveva una forte domanda sul senso della vita, sulla presenza di Dio, espressa proprio in quei libri e non solo in quelli, sia ben inteso; una domanda  che si è fatta via via più urgente con l'incedere degli anni trovando una risposta nella fede, come testimoniano anche esequie celebrate a San Salvatore in Lauro a Roma.

Un bel profilo su di lui lo ha scritto un altro grande giornalista romagnolo, Vittorio Emiliani, nel suo libro 'Romagnoli e romagnolacci. Cento e più ritratti di personaggi dell'altro ieri, di ieri e di oggi' (Minerva Edizioni, Bologna, 2007), che contiene fra gli altri un ritratto del giornalista russiano Domenico Berardi. Grazie, Sergio.

 



sfoglia la rivista
Cerca nel sito
Agenzia Sir

Territorio

Erasmus in Europa, una risposta post covid

I progetti della coop.sociale Kara Bobowski

...
Russi, celebrato il funerale di Lino Bondi

Il partigiano “Andrea”, ex vice-sindaco e ...

Valorizzare i piccoli Comuni, illuminandoli con l

L’iniziativa, fino al 6 gennaio, a Modigliana

Aser carta bianca libri su p.Daniele SIR bcc natale concorso presepi papa giovani NOVENA P DANIELE sasso migrantes accolgo te 21 fondazione dalle fabbriche adorazione eucaristica rosario vignetta dic dress again cultura della cura Home Diocesi di Faenza Modigliana Vangelo del giorno Logo CEI Biblioteca digitale Faenza caroli catechesi Libro di Padre Daniele papa francesco