Da Gerusalemme ai confini della terra
sfoglia la rivista

Ecco la nuova giunta di Faenza guidata da Massimo Isola

Presentata ufficialmente la nuova giunta: 7 gli assessori, di cui 3 donne. Andrea Fabbri nuovo vice sindaco.

 

Ecco la nuova giunta di Faenza guidata da Massimo Isola

Dopo 18 giorni di confronti ecco la tanta attesa fumata bianca: venerdì 9 ottobre è stata infatti presentata la nuova giunta chiamata ad amministrare Faenza per i prossimi cinque anni.

 

Massimo Isola, sindaco neo eletto, mantiene per sé le deleghe alla cultura e alla ceramica che vanno ad aggiungersi alla delega al Palio e alla sanità, così centrale in questi mesi di emergenza covid.

 

Il vice sindaco sarà Andrea Fabbri, presidente di Faventia Sales dal 2013. Fabbri avrà le deleghe allo sviluppo economico, centro storico e progettazione strategica. In giunta anche Massimo Bosi, già candidato sindaco dei 5 stelle nel 2015. Bosi, che con tutto il Movimento ha sostenuto Massimo Isola, sarà assessore alla sicurezza, trasparenza e spazi verdi.

 

In giunta anche Davide Agresti e Luca Ortolani, forti del risultato elettorale di Faenza Cresce e Faenza Coraggiosa, due liste capaci di raccogliere oltre il 7%.

Agresti sarà assessore al welfare, politiche europee e smart city ed inoltre con i suoi 29 anni sarà il più giovane tra i componenti della giunta che ha un età media di 43 anni.

 

Ortolani, già consigliere comunale nella precedente legislatura, sarà assessore all’ambiente ed urbanistica.

 

Sono invece tre le donne presenti: Milena Barzaglia, dal 2000 consigliere di Asp della Romagna Faentina, sarà assessore al bilancio e lavori pubblici mentre Martina Laghi, che dal 2007 lavora nel settore servizi sociali del comune di Faenza, sarà assessore a scuola, formazione e sport.

Infine, Rossella Fabbri, già assessore al bilancio e allo sviluppo economico per il comune di Cervia, sarà assessore con delega al turismo.

 

A parte Isola, dunque non è presente nessun assessore della precedente Amministrazione. Giovedì 15 ottobre alle ore 18:30 è stato convocato il primo consiglio comunale. All’ordine del giorno l’elezione del nuovo presidente del consiglio comunale: favorito per il ruolo è Niccolò Bosi, forte delle 1.111 preferenze ottenute.