programma BV Grazie Da Gerusalemme ai confini della terra
sfoglia la rivista

Preghiera, digiuno, elemosina

Oggi, venerdì 23 febbraio, l'invito di papa Francesco ai cristiani e non solo per il Congo e per il Sud Sudan
Preghiera, digiuno, elemosina

(di Giuslio Donati)
In Quaresima sorretti dalla Carità. Perché Dio “ci offre sempre occasioni per ricominciare ad amare”.

Così ci siamo lasciati la scorsa settimana. E ci eravamo anche detti che i pilastri per camminare in questo tempo, sempre suggeriti da papa Francesco nel suo messaggio, sono l’elemosina, il digiuno e la preghiera. “Dedicando più tempo alla preghiera, - scrive il Papa - permettiamo al nostro cuore di scoprire le menzogne segrete con le quali inganniamo noi stessi, per cercare finalmente la consolazione in Dio. Egli è nostro Padre e vuole per noi la vita”.

E grazie all’elemosina possiamo esercitare la verità dell’Amore scoprendo chi è l’altro. Scoprendo che l’altro è mio fratello. Sempre il Papa, sollecitandoci a questo, manifesta il sogno “che l’elemosina si tramutasse per tutti in un vero e proprio stile di vita!”. Lo stile della condivisione. Meglio, lo stile apostolico della comunione. Se non “un appello della divina Provvidenza: ogni elemosina è un’occasione per prendere parte alla Provvidenza di Dio verso i suoi figli; e se Egli oggi si serve di me per aiutare un fratello, come domani non provvederà anche alle mie necessità, Lui che non si lascia vincere in generosità?”.

Infine il digiuno. Occasione per disarmare la nostra violenza, occasione di crescita personale, oltre che di sperimentare la condizione dei tanti che la fame la soffrono anche oggi, in questo mondo. (vedete a pag. 4 la lettera di p. Querzani dal Congo). Papa Francesco scrive che “Il digiuno ci sveglia, ci fa più attenti a Dio e al prossimo, ridesta la volontà di obbedire a Dio che, solo, sazia la nostra fame”.

Camminiamo in questa Quaresima, facendoci forza con la preghiera, l’elemosina e il digiuno, seguendo l’esempio di nostro Signore Gesù Cristo che nei 40 giorni di deserto pregò e digiunò, preparandosi a essere Lui stesso elemosina per tutti noi.



Cerca nel sito
Agenzia Sir

Territorio

2mila euro per Casa Tarlazzi

Cotignola agli anziani grazie agli Amici del Cena ...

Alfonsine: riaperto il caso Minguzzi

Indagati per omicidio due ex carabinieri e un idraulico d ...

Ricordo dell

I funerali venerdì 23 alle ore 10,30 a Marradi nel ...

Tres Dotes 2018: dal 22 al 24 giugno, a Tredozio

250 poeti per il primo festival di poesia dedicat ...

carta bianca

Rubriche

Il Piccolo cartaceo torna venerdì 25 agosto

Il Piccolo cartaceo torna venerdì 25 agosto

In programma la pubblicazione delle immagini dei campi e dei ...
Don Francesco Cavina designato nuovo parroco a S.Maria Maddalena

Don Francesco Cavina designato nuovo parroco a S.Maria Maddalena

L'annuncio ierie sera, sabato 29 luglio, e oggi a S.Maria Ma ...
Charlie è morto

Charlie è morto

 Staccate le macchine, venerdì 28 luglio in Ingh ...
Operazione Colomba, 25 anni di nonviolenza

Operazione Colomba, 25 anni di nonviolenza

Il Corpo di pace della Comunità Papa Giovanni XXIII & ...
libri su p.Daniele Al cinema Europa fondazione dalle fabbriche Pellegrinaggi Unitalsi: Lourdes, ecc. salotto martedì d'estate Home Diocesi di Faenza Modigliana Vangelo del giorno Logo CEI Biblioteca digitale Faenza Libro di Padre Daniele